Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Preso a pugni e calci al volto per 40 euro

Le indagini hanno permesso agli investigatori di risalire all'identità dell'aggressore

È stato preso a pugni e calcia in faccia. Il tutto per appena 40 euro. È successo lo scorso primo marzo e ieri, dopo una indagine, gli agenti della polizia di Stato del commissariato Prati, hanno chiuso il cerchio ricostruendo quanto accaduto, arrestando un 30enne gravemente indiziato di rapina e lesioni aggravate.

L'arrestato, dopo aver minacciato un cliente seduto all'esterno di un bar, ha preteso che questi gli pagasse da bere oltre che consegnargli dei soldi.  Al diniego dell'altro, il 30enne con violenza lo ha colpito con un pugno facendolo cadere a terra.

Non contento, ha continuato a sferrare calci sul volto e sul corpo della vittima, derubandolo di 40 euro per poi scappare. Il ferito ha riportato una prognosi di 30 giorni. Le successive indagini hanno permesso agli investigatori di risalire all'identità dell'aggressore, per il quale è stata richiesta l'emissione della custodia cautelare in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Preso a pugni e calci al volto per 40 euro
RomaToday è in caricamento