Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Riano, dalla prossima settimana presidio fisso contro la discarica

I cittadini di Riano nei pressi di Quadro Alto annunciano che già dalla prossima settimana potrebbe iniziare un presidio fisso per bloccare l'apertura della discarica

I cittadini di Riano non si fermano davanti alle decisioni della Regione e annunciano altre proteste sull'apertura della discarica alternativa a Malagrotta. Potrebbe iniziare già dalla prossima settimana, quando è attesa la firma dell'ordinanza da parte del commissario Giuseppe Pecoraro, il presidio fisso dei cittadini di Riano nei pressi di Quadro Alto, per bloccare l'arrivo della discarica. Il sit-in permanente potrebbe assumere la forma di un "villaggio" allestito, vicino alle cave di tufo, con spettacoli e iniziative culturali. Il Coordinamento anti-discarica che rappresenta circa 20 realtà tra partiti e associazioni si riunirà questa sera alle 21 per elaborare una tabella di marcia ma le idee sono chiare.

"Sicuramente la prossima settimana ci sarà un'altra grande manifestazione e forse inizieremo anche il presidio a Quadro Alto - fa sapere il segretario Pd di Riano Claudio Baccetti -. Intanto già da oggi è iniziata la raccolta firme per lanciare un appello al presidente Giorgio Napolitano". L'appello che sta facendo il giro del paese, si rivolge direttamente al Capo dello Stato e recita: "Ovviamente abbiamo troppo rispetto per Lei e per la Sua carica per chiederLe di interessarsi di una discarica. Vorremmo richiamare la sua attenzione, invece, su come, troppo facilmente, per incapacità o irresponsabilità, si scavalca il metodo democratico e si ignorano le esigenze e le ragioni dei cittadini. Ci sentiamo cittadini di una Repubblica democratica e non possiamo accettare, senza svilire i principi costituzionali, il sopruso". (Fonte Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riano, dalla prossima settimana presidio fisso contro la discarica

RomaToday è in caricamento