rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca Tor Sapienza / Via di Tor Sapienza

Abbandona ingombranti in strada, "zozzone" incastrato dalle fototrappole: multa da 6.000 euro

È successo nel territorio del V Municipio, dove da gennaio a oggi sono state staccate quasi 200 multe grazie alle telecamere

Continua la “guerra” del V Municipio a chi abbandona rifiuti ingombranti in strada, una battaglia combattuta a colpi di sanzioni e controlli, potenziati grazie alle fototrappole installate a fine 2022. L’ultima multa è valsa all’uomo sorpreso a scaricare ingombranti in strada 6.000 euro.

L’uomo è stato rintracciato dagli agenti del nucleo ambiente e decoro proprio grazie alle immagini delle fototrappole e alle segnalazioni dei cittadini: aveva scelto il quadrante compreso tra via Prenestina e Tor Sapienza per scaricare ingombranti usando la sua auto, una monovolume, su cui di volta in volta caricava i materiali da abbandonare. Dopo settimane di indagini, gli agenti sono risaliti a lui e gli hanno notificato multe per 6.000 euro.

Quasi 200 multe grazie alle fototrappole installate nel V Municipio

Si tratta soltanto dell’ultima serie di sanzioni staccate grazie alle telecamere, installate dagli agenti della polizia locale di Roma Capitale in varie zone del V Municipio con l’obiettivo di intercettare chi lascia gli ingombranti in strada, vicino ai cassonetti o sui marciapiedi. Una richiesta più volte avanzata al parlamentino di Mauro Caliste da comitati e gruppi di quartiere, in particolare in zona La Rustica, Collatina, Alessandrino, Tor Tre Teste, Prenestino - Labicano, Quadraro e Tor Pignattara. I primi verbali avevano iniziato a piovere da subito, e da gennaio a luglio sono state staccate grazie alle fototrappole 135 sanzioni, 42 da parte degli uomini del reparto tutela ambiente del Prenestino, 93 dai colleghi del Casilino. 

Il Municipio chiede altre telecamere

"Le tante sanzioni emesse dai gruppi di polizia locale Prenestino e Casilino, in pochi mesi evidenziano un'attenzione dell'amministrazione nel contrasto agli sversamenti illeciti di rifiuti. - sottolineano il presidente del municipio V Mauro Caliste e l'assessore alla Transizione ecologica, verde pubblico e rapporti con Ama Edoardo Annucci - Il nostro territorio è fortemente vittima di questo fenomeno e per questa ragione abbiamo chiesto ulteriori disponibilità di fototrappole. Ogni sversamento aggrava ulteriormente le attività di Ama, motivo per cui è fondamentale maggiore responsabilità da parte di tutti e tutte, oltreché la collaborazione di chi ha a cuore la città”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbandona ingombranti in strada, "zozzone" incastrato dalle fototrappole: multa da 6.000 euro

RomaToday è in caricamento