Cronaca Esquilino / Via Giovanni Giolitti

Positiva al Coronavirus per sfuggire all'arresto viola isolamento e scappa in treno in Toscana

La 44enne è stata scovata dalla polizia a Termini mentre rientrava a Roma per il compleanno della figlia

Positiva al Coronavirus ha violato l'isolamento fiduciario per scappare in Toscana e sfuggire all'arresto prendendo prima un treno per nascondersi a casa di alcuni parenti e poi un secondo convoglio per tornare a Roma e festeggiare il compleanno della figlia. Ad essere rintracciata alla stazione Termini una donna di 44 anni originaria della provincia di Arezzo, residente nella zona del Laurentino-Fonte Ostiense. La donna era infatti destinataria, assieme al marito 50enne, di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Velletri. Sei gli anni di reclusione che i due coniugi, entrambi originari di Pagani dovevano scontare per il reato di estorsione commessa in concorso fra loro.

Incaricati dell’esecuzione del provvedimento gli agenti del IX Distretto Esposizione, diretto da Pasquale Fiocco hanno rintracciato ed arrestato prima il marito il 29 marzo scorso, trovato all’interno dell’abitazione coniugale dove stava scontando gli arresti domiciliari per un altro reato. 

All'appello in casa mancava però la moglie, resasi irreperibile prima che le venisse notificato l'ordine di carcerazione. Da qui le ricerche dei poliziotti che hanno dato vita alle indagini finalizzate al suo rintraccio scoprendo che il marito, nel corso dell'esecuzione del provvedimento cautelare, non solo aveva omesso di comunicare loro di essere in attesa della risposta del tampone molecolare per il Covid19, ma soprattutto di indicare agli agenti la positività accertata della moglie al Coronavirus. 

Aspetto che doveva portare la 44enne ad attuare, come da disposizioni della Asl per contrastare la diffusione del Coronavirus, un isolamento fiduciario, che la donna ha però ignorato, scappando in treno in Toscana. Da qui gli accertamenti della polizia su amici e familiari della donna che hanno poi permesso agli investigatori di individuare il rifugio della donna a Montecatini Terme. Le investigazioni hanno poi permesso ai poliziotti di accertare che la ricercata sarebbe rientrata a Roma per festeggiare il compleanno di una delle sue figlie. 

Da qui l'attività di monitoraggio su tutti i treni provenienti da Firenze con la donna  poi rintracciata a bordo di un convoglio in arrivo alla stazione Termini. Arrestata è stato quundi associata nel carcere di Rebibbia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Positiva al Coronavirus per sfuggire all'arresto viola isolamento e scappa in treno in Toscana

RomaToday è in caricamento