In fuga dai militari si getta dal ponte della metro, 32enne in ospedale con le gambe rotte

L'intervento dei soccorritori in viale Giustiniano Imperatore

Viale Giustiniano Imperatore (foto google)

Si è lanciato dal ponte della metro da un'altezza di diversi metri procurandosi diverse fratture agli arti inferiori. A terminare la propria fuga in ospedale un uomo di 32 anni, scappato alla richiesta di documenti da parte dei militari dell'Esercito alla fermata della metro San Paolo.

I fatti sono accaduti la mattina di mercoledì. Da quanto si apprende l'uomo, un cittadino nigeriano, si è dato alla fuga sui binari della metro per sfuggire agli accertamenti dei soldati. Arrivato sul ponte ferroviario si è gettato su viale Giustiniano Imperatore ma si è rotto le gambe terminando così la sua fuga. 

Allertati i soccorritori sul posto sono intervenuti i carabinieri della Stazione Roma San Paolo e l'ambulanza del 118 che ha trasportato l'uomo in ospedale con delle fratture multiple agli arti inferiori. Accertamenti in corso da parte dei militari per comprendere i motivi della fuga e ricostruire l'accaduto. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

  • La voglia di festa sfida il Covid: in 34 assembrati in 70 metri quadri, la vicina chiama i carabinieri

Torna su
RomaToday è in caricamento