Cronaca

Pomezia: dopo un anno la discarica a cielo aperto è ancora lì

La denuncia è del presidente di Fareambiente Lazio Piergiorgio Benvenuti. La discarica si trova all'uscita della Pontina verso Pratica di Mare e Torvaianica

Ad un anno dalla denuncia di Fare Ambiente Lazio la discarica a cielo aperto all'uscita della Pontina verso Pratica di Mare - Torvaianica, è ancora lì. A riportare la luce sulla questione è la stessa associazione che un anno fa aveva ottenuto il sequestro di quel mostro ecologico. Nonostante il sequestro però nessuno ha rimosso la discarica e nessuno ha provveduto a mettere una recinzione. Accade così che la discarica venga ancora usata per scaricare materiali edili di scarto, nonché ogni tipo di rifiuto.

"E' assurdo che dopo un anno la situazione è rimasta la medesima, se non peggiorata", denuncia il presidente dell'associazione Piergiorgio Benvenuti, "in un'ampia area adiacente ad una strada di grande scorrimento come la Pontina, al bivio di una strada provinciale che collega la Capitale ad una zona turistica come Torvaianica, in una zona a valenza storico-archeologica come quella di Pratica di Mare dove è anche presente un Museo, in un tratto di strada di collegamento all'Aeroporto Militare di Pratica di Mare si trova una discarica abusiva ed ora vi è la presenza anche di amianto".

"Ritengo che aver posto sotto sequestro tale sito oltre un anno fa", prosegue Benvenuti, "ma non aver provveduto o disposto l'operazione di bonifica, ma neanche realizzato una adeguata recinzione per impedire l'ampliamento dell'area deturpata dalla discarica abusiva, risulta grave".

"Certamente lo scorso anno auspicavamo la messa in sicurezza e la bonifica dell'area prima del periodo estivo quando in quel tratto fra la Pontina e Pratica di Mare vi è una ampia e costante circolazione di autovetture e certamente tale area deturpata non rappresentava un buon biglietto da visita per una località balneare quale Torvaianica, ma addirittura non aver realizzato la bonifica dopo un anno ed essere giunti alla seconda stagione estiva in una situazione peggiorata è grave. Chiediamo ancora una volta un intervento urgente e risolutivo per eliminare una situazione di degrado visibile quotidianamente, una situazione di inquinamento ambientale che sta raggiungendo proporzioni sempre maggiori con presenza all'interno dell'area anche di strutture in eternit e di amianto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pomezia: dopo un anno la discarica a cielo aperto è ancora lì

RomaToday è in caricamento