rotate-mobile
Cronaca

Polizze false: truffe a Equitalia, Agenzia delle Entrate e Inps

Truffa da più di 650 milioni di euro: arresti e sequestri di beni nei confronti di professionisti e imprenditori accusati di attività finanziaria abusiva, formazione fittizia di capitale

Dalle prime ore di questa mattina i finanzieri del Comando Provinciale di Roma stanno eseguendo nella Capitale alcuni arresti e sequestri di beni nei confronti di professionisti e imprenditori accusati di attività finanziaria abusiva, formazione fittizia di capitale ed ostacolo alle funzioni delle autorità di vigilanza.

Diversi enti pubblici sarebbero stati truffati con polizze false, per oltre 650 milioni di euro di assicurazioni prive di copertura. E' stata accertata l'emissione abusiva di polizze fideiussorie prive di una reale copertura patrimoniale, presentate poi a numerosi enti pubblici, per oltre 650 milioni di euro.

Ci sono numerosi uffici dell'Agenzia delle Entrate, Equitalia, alcune Regioni, l'Inps, alcune Asl e numerosi Comuni tra gli enti pubblici truffati dall'organizzazione che rilasciava polizze fideiussorie prive di copertura patrimoniale. Questi enti sono stati così privati della possibilità di recuperare somme di denaro garantite da fideiussioni in realtà irregolari. Secondo un calcolo approssimativo, la cifra del danno provocato ai beneficiari di numerosi contratti rimasti non escussi è di diverse decine di milioni di euro: solo al tribunale di Roma ci sono già 150 contenziosi per un danno di oltre tre milioni di euro da riscuotere. I finanzieri del comando provinciale di Roma hanno arrestato finora quattro persone, mentre altre due sono ancora ricercate. Si tratta di due agenti assicurativi, un commercialista, un imprenditore, un architetto e un notaio (questi ultimi due sono ricercati). Le persone denunciate sono 40. Sono stati anche sequestrati preventivamente conti correnti, conto titoli, quote di fondi mobiliari e immobiliari e un immobile a Roma per un valore complessivo di 15 milioni di euro. La 'cricca' aveva stipulato oltre nove mila polizze fideiussorie abusivamente per una copertura di oltre 650 milioni di euro. Inoltre, avevano otto certificati azionari di società di diritto estero, considerati 'titoli spazzatura', per un importo pari a 14 milioni di dollari. Attraverso le società assicurative, i truffatori avevano incassato premi per un profitto complessivo di 15 milioni di euro.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizze false: truffe a Equitalia, Agenzia delle Entrate e Inps

RomaToday è in caricamento