rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Cronaca Finocchio / Via Corleone

Preso il pistolero "no-mask" che ha sparato contro una guardia giurata

L'uomo, dopo due giorni di incessanti indagini e ricerche, è stato catturato dalla polizia di Stato

Si nascondeva ad Ostia, il "no mask" che venerdì scorso ha sparato ad una guardia giurata dopo essere stata redarguito perché voleva fare la spesa senza mascherina. L'uomo, 57 anni, è stato fermato dagli investigatori del VI Distretto del commissariato Casilino della polizia di Stato dopo due giorni di incessanti indagini e ricerche. 

Il "no mask" violento aveva trovato riparto in un posto che riteneva sicuro ad Ostia, senza aver però fatto i conti con le forze dell'ordine. Il 57enne, in stato di fermo, è ritenuto il responsabile del tentato omicidio.

La ricostruzione di cosa è successo al superermecato

I fatti sono andati in scena nella serata di venerdì. Il 57enne voleva fare la spesa all'Eurospin di via Corleone, in zona Finocchio, ma senza mascherina. La guardia giurata, applicando il regolamento anti Covid, lo ha però allontanato. Sembrava finita lì, ma le cose però poco dopo sono degenerate. Il 57enne, armato di pistola, è tornato in via Corleone a bordo di una Smart. Sceso dell'auto, ha individuato la guardia giurata ed ha fatto fuoco, fortunatamente senza colpire la vittima, con il proiettile finito conficcato nella vetrina. Il pistolero "no mask" è quindi fuggito via sgommando.  

Come è stato catturato il "no mask" pistolero

I poliziotti hanno subito acquisito vari elementi probatori, soprattutto testimonianze ed immagini, grazie ai quali si è arrivati all'identificazione del sospettato. Gli investigatori hanno infatti perquisito due appartamenti usati dal romano di 57 anni, già gravato da precedenti di polizia per violazione delle norme sugli stupefacenti e sulle armi. Il sospettato non era presente in casa, ma in uno dei due appartamenti sono stati trovati gli abiti che indossava al momento dell'aggressione e, nascosta in cucina, è stata trovata una pistola calibro 9x21, lo stesso calibro del bossolo recuperato sul luogo del delitto, con la matricola abrasa.

Gli agenti del Distretto Casilino sono arrivati a lui grazie alla perfetta conoscenza del territorio e del tessuto criminale del loro quartiere. La stessa conoscenza che, dopo 2 giorni di serrate ricerche, li ha portati, alla 3 di questa notte, ad Ostia su una spiaggia libera non lontana dal pontile. Lì hanno individuato il 57enne che, braccato, si è consegnato agli operanti senza opporre resistenza. Dopo gli atti di rito il 57enne verrà condotto in carcere, a disposizione della magistratura, con la formula del fermo di indiziato di delitto e le accuse di "tentato omicidio, porto e detenzione di arma clandestina".

Casilino pistola-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Preso il pistolero "no-mask" che ha sparato contro una guardia giurata

RomaToday è in caricamento