Infernetto: in casa nasconde una pistola da guerra, era carica e pronta a sparare

Travato anche un revolever con 280 munizioni. Le armi non erano registrate

Nascondeva in casa una pistola catalogata come arma da guerra e un revolver. I Carabinieri della Stazione di Monteverde Nuovo e della Compagnia di Ostia hanno per questo motivo arrestato, nella notte, un 53enne romano, disoccupato e incensurato, che deteneva in casa armi senza averne fatto denuncia alle competenti autorità di pubblica sicurezza. 

Nel corso di un'accurata perquisizione presso la sua abitazione, all’Infernetto, i militari hanno rinvenuto una pistola modello luger p08 calibro 9 completa di caricatore con 3 colpi nel serbatoio, e 1 revolver calibro 38 special, e 280 munizioni di vario calibro.

L'uomo non ha saputo fornire spiegazioni circa la provenienza delle armi, che non risultano registrate nella banca dati delle forze di polizia, e per questo dovrà rispondere anche di ricettazione. Le due pistole e le relative munizioni sono state sequestrate, in attesa di sottoporle a perizia da parte degli esperti del Ris di Roma. Trattenuto presso le camere di sicurezza in caserma, l'uomo è stato condotto, questa mattina, presso le aule di piazzale Clodio per il rito direttissimo.

Le armi sequestrate dai Carabinieri (2) (1)-2

Le armi sequestrate dai Carabinieri (1) (1)-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta dal viadotto: morto imprenditore del crack Qui!Group

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

Torna su
RomaToday è in caricamento