San Pietro, fedele si presenta all’Angelus con una pistola scacciacani senza tappo rosso

Il 57enne, scoperto dalla polizia, è stato denunciato per porto abusivo di armi

La pistola scacciacani sequestrata dalla polizia a San Pietro

Si è presentato all’Angelus a San Pietro con una pistola. Una scacciacani con il tappo rosso occultato da una sostanza modellabile, caricata con 5 cartucce a salve di cui una esplosa. Sono poi stati gli agenti di polizia del commissariato Borgo, nel corso di controlli in Piazza San Pietro, in concomitanza della recita dell’Angelus del Santo Padre, insieme agli uomini della Questura di Roma in servizio di ordine pubblico, a denunciare un cittadino italiano di 57 anni per porto abusivo di armi.

Sottoposto a controllo tramite rapiscan, l’uomo, in visita a Roma insieme ad un’altra persona, è stato trovato in possesso della pistola. Il turista si è giustificato con i poliziotti dicendo loro che la pistola serviva per  difendersi da eventuali aggressioni di cani. Al termine degli accertamenti, la pistola è stata sequestrata e l’uomo denunciato.

Pistola scacciacani San Pietro 2-2

Pistola scacciacani San Pietro 3-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento