Cronaca

Trovato con una pistola carica in cantina, l'arma era stata rubata nel 2011

Il 48enne era sottoposto all’obbligo di presentazione all’Autorità Giudiziaria

La pistola trovata dalla polizia nella cantina del 48enne

Arrestato dalla Polizia di Stato a febbraio per detenzione, ai fini di spaccio, di sostanze stupefacenti e per questo sottoposto all’obbligo di presentazione all’Autorità Giudiziaria, un romano di 48 anni, era ancora tenuto d’occhio dagli agenti del commissariato Celio, diretto da Maria Sironi. Sottoposto ad un controllo dagli investigatori, l’uomo è apparso subito nervoso pur non avendo nulla addosso.

I poliziotti hanno quindi deciso di perquisire anche l’abitazione e la cantina del pregiudicato: proprio in quest’ultima, sull’ultimo ripiano di una rastrelliera in ferro, sono stati trovati 1 borsello contenente 1 pistola, marca “Browning” calibro 9, completa di caricatore rifornito con 4 colpi e un’ulteriore proiettile “sfuso”; su un ripiano intermedio c’erano invece 7 ritagli di plastica trasparente, utilizzati verosimilmente per il confezionamento delle dosi, 11 buste a chiusura termica vuote e tagliate ed un foglio manoscritto riportante nomi e cifre.

Da ulteriori accertamenti gli investigatori hanno scoperto che la pistola era stata rubata durante un furto in un’abitazione a Sacrofano nel dicembre del 2011: V.B. è finito questa volta in manette per detenzione illegale di arma ed è stato sottoposto agli arresti domiciliari. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato con una pistola carica in cantina, l'arma era stata rubata nel 2011

RomaToday è in caricamento