Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Via Ostiense

Paura nel fast food, gli chiedono il green pass e lui risponde: "Non mi scocciare, ho una pistola"

L'uomo, che non aveva alcuna arma, era gravato da un ordine di espulsione

Alla richiesta di mostrare il Green Pass ha risposto di "no", poi si è rivolto all'addetto alla sicurezza intervenuto minacciandolo di non importunarlo perchè aveva una pistola in tasca. Gli attimi di paura sono stati vissuti lunedì sera in un fast food di via Ostiense. 

In particolare sono stati i carabinieri della Stazione Roma Garbatella a denunciare un 48enne del Kosovo, già noto alle forze dell’ordine, che, entrato nel locale nella zona della Garbatella, si è rifiutato di mostrare il Green Pass, obbligatorio per la consumazione all’interno del locale, chiedendo all’addetto alla sicurezza di non importunarlo, dichiarando di avere in tasca una pistola. 

Immediatamente allertati tramite il 112, i Carabinieri sono intervenuti identificando l’uomo e accertando che non aveva alcuna arma. Dagli accertamenti è però emerso che il 48enne era colpito da un ordine di espulsione e quindi sarà accompagnato presso l’Ufficio Immigrazione di Roma per i successivi adempimenti.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura nel fast food, gli chiedono il green pass e lui risponde: "Non mi scocciare, ho una pistola"

RomaToday è in caricamento