rotate-mobile
Cronaca Trastevere / Via Ippolito Nievo

Piromane a Trastevere: incendia rifiuti e distrugge tre cassonetti

La donna bloccata dai carabinieri. Sono oltre 130 i roghi appiccati nella Capitale dall'inizio di questo mese di luglio

Oltre 130 incendi di rifiuti e cassonetti per la raccolta nei primi 13 giorni di questo mese di luglio. Una media di dieci roghi dolosi a notte che evidenziano l'emergenza rifiuti nella Capitale, con cittadini esasperati che oltre ad appiccare il fuoco non disdegnano di bloccare le strade spostando i cumuli incendiati al centro della strada di turno. Un fenomeno monitorato dai Carabinieri del Comando Provinciale di Roma che hanno predisposto dei mirati servizi di controllo del territorio per cercare di arginare tale fenomeno. Proprio in tale ambito, questa notte, i militari dell'Arma della Stazione di Roma Trastevere proprio nel corso di tali controlli sono riusciti a fermare e denunciare  una donna di 54 anni che aveva appena dato fuoco a tre cassonetti.

I Carabinieri durante il servizio di pattuglia hanno notato le fiamme provenienti da alcuni cassonetti in via Ippolito Nievo e sono immediatamente intervenuti, riuscendo a bloccare una donna romana di 54 anni, con precedenti e di fatto senza fissa dimora. La donna, con un accendino, aveva appiccato il fuoco ai rifiuti di 3 cassonetti della nettezza urbana.

La piromane, una volta bloccata, è stata accompagnata in caserma dove i Carabinieri l’hanno denunciata per combustione illecita di rifiuti e sequestrato l’accendino. Sul posto è giunto anche personale dei Vigili del Fuoco che ha spento le fiamme.

Piromane rifiuti Trastevere

Incendi dolosi che stanotte non hanno lasciato indenni altri quartieri della città, come accaduto al Quadraro in via Columella, proprio a due passi dal largo dei Quintili con i cittadini esasperati dai miasmi diurni dovuti ai rifiuti non raccolti, e notturni, conseguenza degli atti vandalici che stanno interessando l'Urbe. "La spazzatura ormai è ai limiti dell'immaginazione e oltre ogni norma sanitaria invade le carreggiate e divampano incidenti in tutto il quartiere. Così viene messa a serio rischio l'incolumità dei cittadini e residenti - le parole di un residente del quartiere del Municipio Tuscolano a RomaToday -. Siamo "solo" cittadini, nessun movimento politico. Siamo esausti. Già è stato presentato un esposto ai carabinieri e nella mia autofficina un gruppo di noi cittadini si è riunito per decidere insieme, e pacificamente, cosa fare. Di certo, al momento, Comune, Municipio e Regione non ci hanno affatto filato". 

Roghi dolosi che dall'1 luglio all'11 luglio sono stati 129, con queste due notti dove se ne sono registrati almeno altri tre. Tuscolano come detto, ma anche Casilino, Monte Mario, Ostia Ostiense a Prati i quartieri più interessati dal fenomeno, che ogni notte aumenta i numeri ed i danni ai beni comuni della città, ovvero i cassonetti per la raccolta dei rifiuti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piromane a Trastevere: incendia rifiuti e distrugge tre cassonetti

RomaToday è in caricamento