Appicca incendio nel ristorante, piromane fermato mentre si cambia i vestiti

Il rogo ha riguardato la Stazione del Gusto Mille800. Il 44enne è stato scovato ed arrestato dai carabinieri

I carabinieri davanti al ristorante preso di mira dal piromane a Cerveteri

Ha appiccato un incendio in un ristorante con della benzina poi è andato a casa a cambiarsi i vestiti. A dare fuoco alla Strada del Gusto Mille800 a Cerveteri, un 44enne del posto, poi scovato ed arrestato dai carabinieri poche ore dopo aver appiccato il rogo nel locale di via Antonio Ricci. 

In particolare l'incendio è divampato intorno alle 3:30 della notte fra il 28 ed il 29 ottobre. Sono poi stati i militari dell'Arma della Compagnia di Civitavecchia, nel volgere di poche ore, a chiudere il caso e ad arrestare il piromane, con pendenze penali, per il reato di incendio ai danni del ristorante del Comune della provincia nord di Roma. 

Nello specifico i Vigili del Fuoco di Cerveteri sono intervenuti, su richiesta di un cittadino, per spegnere le fiamme appiccate al ristorante e hanno richiesto l’intervento dei Carabinieri della locale Stazione in quanto la dinamica è apparsa fin da subito di natura dolosa. Infatti una porta presentava segni di effrazione e l’incendio era stato appiccato al centro di una sala con del liquido infiammabile.

I Carabinieri giunti sul posto e al termine del sopralluogo, hanno avviato le immediate indagini al fine di risalire all’autore del fatto iniziando, acquisendo le telecamere degli impianti di video sorveglianza presenti in loco e raccogliendo eventuali testimonianze. 

Nel giro di poche ore, i militari sono risaliti al piromane che è stato individuato all’interno della propria abitazione, mentre era intento a lavare gli indumenti indossati per commettere il reato, ancora intrisi di benzina, per cancellare le tracce, rinvenendo anche gli attrezzi utilizzati per scassinare la porta d’ingresso.

L’incendio ha fortunatamente arrecato lievi danni agli arredi del ristorante e non ha causato alcun ferito. L’uomo, al termine degli accertamenti, è stato arrestato e accompagnato presso la Casa Circondariale di Civitavecchia a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, alla quale dovrà rispondere del reato di incendio. 

Restano da accertare le cause che hanno portato il 44enne ad appiccare l'incendio, al momento gli investigatori procedono per i futili motivi, ascoltato il ristoratore non sarebbero emersi contatti o problemi regressi fra l'uomo ed il piromane. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Piromane ristorante Cerveteri 1-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, nel Lazio 1728 casi: 17 decessi nelle ultime 24 ore. Tre cluster preoccupano la Regione

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Morto a 35 anni di Coronavirus, paura tra i colleghi di Emanuele: il call center chiude, la Regione spiega

  • Coronavirus, a Tor Vergata muore un 35enne: non aveva patologie pregresse

Torna su
RomaToday è in caricamento