menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pigneto, il magazzino è base del falso: sgominato giro d'affari da 100mila euro

L'obiettivo della polizia locale è quello di smascherare l'intera rete illegale di produzione e distribuzione dei prodotti non a norma

Nascondevano capi e accessori contraffatti in un magazzino al Pigneto utilizzato come base di produzione del falso. E' quanto scoperto dagli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale dei gruppi GSSU e SPE, diretti dal vice comandante Stefano Napoli. 

Oltre al sequestro di diverse centinaia di prodotti e marchi pronti per essere apposti sui prodotti, quattro senegalesi tra i 35 e i 40 anni, sono stati denunciati per i reati di ricettazione e contraffazione.

L'operazione  è scattata la notte scorsa, dopo una serie di indagini che hanno preso piede dai controlli che le pattuglie svolgono quotidianamente nelle aree dove il  fenomeno del commercio abusivo è più radicato. 

La merce, perlopiù borse, portafogli, occhiali, cinture e capi d'abbigliamento, qualora fosse stata  messa in vendita, avrebbe procurato un giro d'affari stimabile in oltre 100mila euro, alimentando di fatto la filiera del falso. 

Ulteriori indagini restano in piedi, con  l’obiettivo di smascherare l’intera rete illegale di produzione e distribuzione dei prodotti non a norma, con la Polizia Locale che proseguirà nella lotta a tali illeciti,  per tutelare i consumatori e le categorie commerciali che operano secondo le regole.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento