rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca Vitinia / Via Bianchi Brunone

Casal Bernocchi, Piero Giorgi trovato morto in un terreno: era scomparso il 24 ottobre

Il corpo di Piero Giorgi ad un esame superficiale non mostra segni di violenza e, secondo una prima valutazione, la data del decesso potrebbe coincidere con quella della scomparsa

Dopo 9 giorni di incessanti di ricerche le speranze si sono sciolte nel tardo pomeriggio di lunedì 2 novembre: Piero Giorgi è stato trovato morto in un campo a Casal Bernocchi, a pochi chilometri da Acilia, nell'entroterra di Ostia.

Il cadavere è stato ritrovato intorno alle 17 di ieri in un fosso di un'area verde in via Brunone Bianchi da un meccanico di zona che poi ha allertato le autorità. Il meccanico, secondo quanto si apprende, lo aveva visto entrare nel parco da via Coromaldi attraverso le telecamere di videosorveglianza.

Il corpo, seppur in avanzato stato di decomposizione come riferisce la Questura di Roma, ad un esame superficiale non mostra segni di violenza e, secondo una prima valutazione, la data del decesso potrebbe coincidere con quella della scomparsa di Piero Giorgi.

Sul posto la Polizia di Stato e i familiari dello scomparso che hanno riconosciuto il proprio caro dai vestiti indossati. Il 67enne affetto da Parkinson, era stato cercato da vigili del fuoco, volontari della protezione civile, amici e parenti per giorni. Le ultimi immagini di Piero Giorgi, riprese da una telecamera di sorveglianza, erano proprio di sabato 24 ottobre: l'uomo era poco distante dal luogo dell'attuale ritrovamento. La salma è stata messa a disposizione dell'Istituto di Medicina Legale di Tor Vergata per l'esame autoptico.

La figlia che tanto si era impegnata nelle ricerche, su Facebook, ha postato una foto del padre con il nipote: "Papà non c'è più". Lo stesso messaggio postato anche dal fratello Gianluca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casal Bernocchi, Piero Giorgi trovato morto in un terreno: era scomparso il 24 ottobre

RomaToday è in caricamento