rotate-mobile
Cronaca Piazza San Bartolomeo All'Isola

Picchiati in strada vicino al Ghetto Ebraico, avevano una bandiera palestinese

I due, un cittadino palestinese ed uno siriano entrambi studenti a Roma, hanno denunciato l'aggressione poco prima che iniziasse la manifestazione di solidarietà per Israele al Portico d'Ottavia

Si sono avvicinati ai poliziotti impegnati nel servizio di ordine pubblico al Ghetto di Roma mentre iniziava la manifestazione di solidarietà per Israele, indetta dalla Comunità Ebraica all'indomani delle tensioni a Gerusalemme. Entambi con ecchimosi al volto ed in mano una bandiera palestinese i due ragazzi, un 20enne siriano ed un 26enne palestinese, hanno quindi riferito ai poliziotti di essere stati aggrediti senza motivo da un gruppo di 3 o 4 persone e poi picchiati. Da qui la denuncia, fatta intorno alle 18:00 nei pressi di piazza San Bartolomeo all'Isola, nella zona dell'Isola Tiberina. 

Alla domanda da parte dei poliziotti sul perchè fossero nella zona del Ghetto i due ragazzi hanno riferito di essere a Roma per studio e di trovarsi lì per una passeggiata. Richiesto l'intervento del personale del 118 il 20enne siriano è stato medicato sul posto mentre l'amico è stato trasportato in ambulanza all'ospedale Fatebenefratelli, dove ha poi rifiutato le cure mediche. 

Raccolta la denuncia dei due ragazzi, sull'aggressione stanno terminando gli accertamenti gli investigatori della Digos impegnati a fare luce sull'accaduto, mentre in via del Portico d'Ottavia si svolgeva la manifestazione promossa dalla Comunità Ebraica di Roma che ha visto la presenza anche della Sindaca Virginia Raggi. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchiati in strada vicino al Ghetto Ebraico, avevano una bandiera palestinese

RomaToday è in caricamento