menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picchiata dal marito, scappa sul balcone di casa con il figlio di un anno in braccio: i vicini chiamano aiuto

L'uomo aveva aggredito la moglie, fortunatamente senza causarle lesioni, e minacciandola di morte, del tutto incurante della presenza del loro piccolo figlio

I carabinieri di Pomezia hanno arrestato un uomo di 34 anni ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia nei confronti della propria moglie.

Tutto è iniziato ieri notte, quando le richieste di aiuto della donna rifugiata sul balcone di casa con il figlio di un anno in braccio, hanno attirato l’attenzione dei vicini di casa che hanno immediatamente allertato il 112.

L’immediato intervento di un equipaggio dei Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile ha consentito di bloccare l’uomo che, in preda agli effetti dell’alcool, aveva aggredito la moglie, fortunatamente senza causarle lesioni minacciandola di morte, del tutto incurante della presenza del loro piccolo figlio.

L’arrestato è stato quindi condotto in caserma e trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa di essere trasferito presso una struttura penitenziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento