Cronaca Prati / Via Vespasiano

Picchia titolare di un minimarket, poi distrugge l'insegna del negozio

L'aggressore è stato poi arrestato con l'accusa di lesioni aggravate, minacce e resistenza a Pubblico Ufficiale

Ha picchiato un commerciante dopo aver distrutto l'insegna del negozio. Ad essere aggredito a Prati il titolare di un minimarket. Ad essere arrestato con l'accusa di lesioni aggravate, minacce e resistenza a Pubblico Ufficiale un uomo di 50 anni. 

Le violenze sono accadute intorno alle 20:40 di martedì quando la Sala Operativa della Questura ha inviato una volante del commissariato Prati, diretto da Filiberto Mastrapasqua, in via Vespasiano angolo via Germanico, per la segnalazione di  una persona in escandescenza all’esterno di un mini market.

Sul posto, si è accertata la presenza di un uomo, un romano di 50 anni, in evidente stato di agitazione, che trattenuto da un altro soggetto, cercava di colpire il titolare del negozio.

Quando i poliziotti si sono avvicinati per calmarlo,  il 50enne si è scagliato anche contro di loro colpendoli con calci e minacciandoli.

Con l’ausilio dei colleghi del Reparto Prevenzione Crimine e della Sezione Volanti, l’uomo è stato bloccato e accompagnato negli uffici di Polizia.

Successivamente si è accertato che, senza un particolare motivo, il fermato aveva distrutto l’insegna del locale scagliandosi contro il titolare e ferendolo alla testa. Poi, con un  bastone prima e una sedia dopo, aveva danneggiato quanto presente nel negozio.

Come raccontato dalla vittima in sede di denuncia,  già in precedenza l’uomo aveva minacciato di rompergli l’intero negozio. Ieri dalle parole è passato alle vie di fatto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia titolare di un minimarket, poi distrugge l'insegna del negozio

RomaToday è in caricamento