menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picchia e prova a soffocare la ragazza, poi la rapina dell’auto. Si erano conosciuti in chat

Il 25enne è stato trovato ed arrestato dalla polizia nella zona del Quadraro

Minacciata, picchiata, quasi soffocata e poi rapinata dell’auto. Le violenze al Quadraro, vittima del giovane la sua ragazza. Una relazione di coppia cominciata da meno di un anno, ma da subito caratterizzata da atteggiamenti aggressivi e violenti da parte di un 25enne italiano. Il ragazzo, già dai primi incontri con la giovane compagna, conosciuta tramite un social network, aveva manifestato la sua cieca gelosia e la facile irascibilità scatenata anche per futili motivi.

L’ultimo episodio violento è accaduto giovedì pomeriggio, comunicato al 112 dalla donna, ormai lontana e al sicuro dal suo aggressore che, dopo averla accompagnata sul posto di  lavoro, dopo una violenta lite durata quasi due ore durante la quale la vittima ha temuto di essere soffocata e uccisa con una t-shirt, si era allontanato con l’autovettura della stessa con l’intento di privargliene l’uso.

Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Flaminio Nuovo, diretto da Luca Cosimati, quando sono giunti sul posto, hanno trovato in strada la giovane che, in evidente stato di agitazione e con il viso tumefatto ha indicato agli operatori l’indirizzo dove poter trovare l’aggressore. 

Gli investigatori, raggiunta l’abitazione indicata dalla vittima nella zona del Quadraro, hanno trovato l’autovettura ancora con il motore caldo e, l’uomo anch’esso in stato di agitazione che, spontaneamente ha consegnato ai poliziotti le chiavi dell’autovettura. La vittima, soccorsa presso l’ospedale San Pietro è stata refertata con una prognosi di 5 giorni.

Accompagnato negli uffici di polizia, l’uomo, dopo gli accertamenti di rito, è stato arrestato e dovrà rispondere di lesioni e maltrattamenti in famiglia e rapina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento