Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca Tivoli / Via Tiburtina

Viola il divieto di avvicinamento, poi picchia e sequestra la ex: arrestato 26enne

L'uomo, una volta arrivati i carabinieri nell'appartamento di Tivoli Terme, ha provato a fuggire dal balcone del primo piano ma è stato poi arrestato

A suo carico c'era un obbligo di firma in caserma ed un divieto di avvicinamento nei confronti della ex fidanzata. Nonostante le interdizioni l'uomo, un 26enne tunisino già conosciuto alla forze dell'ordine, è entrato in casa della donna (una 24enne originaria di Cori, in provincia di Latina), l'ha picchiata e l'ha segregata in casa. Le violenze domestiche in un appartamento di Tivoli Terme.

URLA DELLA DONNA - Una volta aggredita dal 26enne la vittima ha urlato attirando l'attenzione dei vicini di casa. Allertata la centrale operativa del 112 a Tivoli Terme sono quindi arrivati i carabinieri della locale stazione, coordinati dal capitano della Compagnia di Tivoli Marco Beraldo, che hanno trovato l'uomo barricato in casa con la donna segregata in una stanza dell'abitazione. Invitato a desistere il giovane però, invece di arrendersi, ha tentato di fuggire cercando di dileguarsi dal balcone posto al primo piano dell'abitazione.

ARRESTATO - La fuga del tunisino è stata però interrotta dai carabinieri della Stazione di Tivoli Terme, che, nel frattempo, avevano cinturato l'area intorno l'appartamento. Fermato dai militari non senza difficoltà l'uomo è stato poi arrestato con le accuse di maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viola il divieto di avvicinamento, poi picchia e sequestra la ex: arrestato 26enne
RomaToday è in caricamento