rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Cronaca Guidonia Montecelio

Picchia la compagna e la rapina di soldi e carta di credito

Il 53enne è stato arrestato dalla polizia

Anni di vessazioni e maltrattamenti. Percosse, minacce e persino una rapina. Vittima del compagno una 58enne residente a Guidonia Montecelio. A finire in manette un 53enne.

Picchiata e rapinata 

Secondo quanto accertato dagli investigatori del commissariato di polizia di Tivoli l'uomo maltrattava quotidianamente la sua compagna, sottoponendola a continue aggressioni fisiche e morali, instaurando un sistema di vita familiare doloroso e avvilente e provocando nella vittima un grave stato di assoggettamento e paura. Gli approfondimenti investigativi hanno permesso di raccogliere gravi indizi di colpevolezza nei confronti dell’uomo che, in un’occasione, si era persino introdotto dalla finestra nell’abitazione della vittima dopo che la donna aveva interrotto quell’insana relazione e, agendo con efferata violenza, l’aveva rapinata della somma di 400 euro e di una carta di credito.

Già allontanato dalla casa familiare

Quanto raccolto nel corso delle indagini ha consentito al gip del tribunale di Tivoli, su richiesta della procura, di emettere nei confronti dell’indagato un’ordinanza di applicazione della misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa con l’applicazione del dispositivo elettronico di controllo (il cosiddetto braccialetto elettronico).

Compagno violento in manette 

Nonostante la misura coercitiva appena notificata, l’uomo ha tuttavia reiterato le condotte vessatorie tempestando la vittima con telefonate minacciose, tanto che il giudice del tribunale, non ritenendo più adeguata la misura applicata, ha sostituito il divieto di avvicinamento con la custodia cautelare in carcere, provvedimento tempestivamente eseguito dalla polizia giudiziaria delegata.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia la compagna e la rapina di soldi e carta di credito

RomaToday è in caricamento