menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Pretende denaro dalla compagna, poi la minaccia col cacciavite, la picchia e la morde

Le violenze in un appartamento a Montagnola. La convivente costretta alle cure dell'ospedale

Botte, minacce e persino morsi. Siamo a Montagnola dove i carabinieri della Stazione Roma Eur hanno arrestato un 40enne romano, senza occupazione e con precedenti, con le accuse di maltrattamenti contro familiari, estorsione e lesioni personali.

I Carabinieri sono intervenuti nell’abitazione, in piazzale Caduti della Montagnola, dove l’uomo risiede con la convivente, 41enne romana, e dove, poco prima, era scoppiata una violenta lite per una sua richiesta di denaro non accolta dalla donna. Al rifiuto della compagna, l’uomo l’ha minacciata con un cacciavite e aggredita con calci e pugni, fino a morderla al collo. 

Bloccato l’aggressore, i Carabinieri hanno soccorso la vittima, poi visitata al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Eugenio per un trauma cranico e contusioni, guaribili in 10 giorni.

Il cacciavite è stato sequestrato mentre l’arrestato è stato portato nel carcere di Regina Coeli.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento