rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca San Basilio / Via Carlo Arturo Jemolo

Torraccia, chiede soldi alla madre e al rifiuto la colpisce alla testa: "Me ne vado, ma torno armato"

E' successo all'interno del negozio dove lavora la donna, in via Carlo Arturo Jemolo, nel quartiere Torraccia. Il giovane è stato poi fermato dalla Polizia alleratata dalla donna

E' stato arrestato per aver minacciato di morte e tentato di estorcere denaro a sua madre. Protagonista un 26enne romano bloccato ieri pomeriggio dagli agenti del Reparto Volanti della Questura nella zona di San Basilio.

L’episodio è accaduto all’interno del negozio della donna in via Carlo Arturo Jemolo, quando il giovane si è presentato minacciandola dopo averle chiesto del denaro ed essersi sentito dire "no".

Al rifiuto, il 26enne non ha capito più niente e dopo aver inveito violentemente contro la madre, l’ha colpita alla testa mettendo a soqquadro il locale per poi - prima di andarsene – minacciando che sarebbe tornato con una pistola.

A questo punto la donna ha chiamato il “113” raccontando l’episodio accaduto peraltro anche di fronte ad alcuni clienti in quel momento presenti nell’esercizio commerciale.

Ai poliziotti delle Volanti giunti sul posto la donna, ovviamente spaventata, ha fornito una descrizione di suo figlio riferendo che si era allontanato a bordo della propria autovettura. In breve, effettuando una battuta della zona, gli agenti sono riusciti a individuarlo in via Pio Molajoni.

Fermato e identificato, l’uomo, già conosciuto dalle forze dell'ordine, è apparso in evidente stato di agitazione. Perquisito non è comunque stato trovato in possesso di nessun arma. Accompagnato presso gli uffici di Polizia del Commissariato di zona è stato arrestato per i reati di minacce e tentata estorsione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torraccia, chiede soldi alla madre e al rifiuto la colpisce alla testa: "Me ne vado, ma torno armato"

RomaToday è in caricamento