rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Cronaca Velletri

La picchia e le ruba la pensione, mamma coraggio fa arrestare il figlio

I soldi ottenuti servivano sempre per l'acquisto di sostanze stupefacenti ed alcol

Picchia e derubata dal figlio, costretta a versargli una quota fissa di 300 euro al mese a suon di botte per acquistare alcool e droga. E' stata proprio una anziana mamma coraggio e mettere fine alle angherie del figlio violento, poi arrestato dalla polizia. 

Sono stati gli uomi del commissariato veliterno, diretto da  Luca De Bellis, ad arrestare un romano 34enne come da ordinanza del G.I.P. del Tribunale di Velletri, per i reati di maltrattamenti e rapina perpetrati nei confronti della propria madre, all'interno dell'abitazione familiare.  La donna di 71 anni da anni subiva maltrattamenti e violenze, e veniva costretta  a pagare al figlio una somma fissa di 300 euro al mese.

In particolare il 24 maggio scorso il figlio violento, per avere i soldi dalla madre, le ha provocato lesioni ad un orecchio dopo averla strattonata e bloccata sul letto di casa. I soldi ottenuti servivano sempre per l'acquisto di sostanze stupefacenti ed alcool.

La madre, dopo quest'ultimo episodio di violenza inaudita, è fuggita di casa per trovare riparo presso una vicina conoscente che da subito l’ha soccorsa e ospitata presso la sua abitazione. Successivamente, i servizi sociali hanno trovato alla donna un alloggio presso una struttura protetta e l'hanno accompagnata  presso gli uffici di Polizia per sporgere formale denuncia-querela nei confronti del proprio figlio per tutti i reati ravvisabili.

L’uomo, con precedenti di polizia a suo carico, è stato arrestato nelle prime ore della mattina di ieri presso la sua abitazione e dovrà rispondere davanti all’autorità giudiziaria dei reati di maltrattamenti in famiglia e rapina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La picchia e le ruba la pensione, mamma coraggio fa arrestare il figlio

RomaToday è in caricamento