Cronaca

Come una furia picchia la madre ed aggredisce i nonni, era agli arresti domiciliari

Le violenze in un appartamento nella zona dell'Aurelio. In manette è finito un giovane di 29 anni

Dopo aver messo a soqquadro casa, danneggiato porte e muri dell’abitazione, aggredito i nonni e picchiato la madre, un romano di 29 anni, non ha arrestato la propria furia nemmeno alla presenza dei poliziotti intervenuti. È accaduto alle 8:30 del mattino in unìabitazione all'Aurelio, dove i poliziotti si sono recati  a seguito di  una segnalazione al 112 che indicava una persona in escandescenze all’interno della propria abitazione. 

Il ragazzo, agli arresti domiciliari, non era però presente in casa, mentre la madre è stata trovata con un ematoma all’occhio e dolorante alla gamba per le percosse ricevute. Il responsabile  è stato individuato poco dopo, mentre dal tetto dello stabile cercava di calarsi nel balcone sottostante. 

Riaccompagnato all’interno dell’appartamento, il giovane ha iniziato nuovamente a scagliarsi contro la madre cercando di scagliare verso di lei un bicchiere, ma è stato bloccato dai poliziotti. Il 29enne è stato quindi accompagnato presso il commissariato San Paolo dove è stato arrestato per evasione dagli arresti domiciliari, resistenza a pubblico ufficiale e denunciato per maltrattamenti in famiglia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come una furia picchia la madre ed aggredisce i nonni, era agli arresti domiciliari

RomaToday è in caricamento