Cronaca

Picchia la compagna e tenta la fuga in metro: fermato da militari e polizia

La vittima che ha presentato una denuncia in merito, ha raccontato ai poliziotti delle continue minacce e percosse da parte del compagno soprattutto quando è ubriaco

Impegnati nei servizi di controllo presso le linee metropolitane della Capitale, nell’ambito dell’Operazione “Strade Sicure”, ieri pomeriggio i militari dell’esercito italiano sono intervenuti in aiuto di una donna che,  molto spaventata e agitata ha raccontato loro di essere stata percossa dal compagno.

Quando i due militari, rintracciato l’uomo nel tunnel che porta alla banchina della metro, gli hanno chiesto di esibire i documenti, l'uomo ha tentato di fuggire ma è stato prontamente fermato grazie anche all’intervento di un poliziotto che si trovava a transitare all’interno dell’area.

Intervenuti sul posto anche gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Appio Nuovo, l’uomo, in evidente stato di alterazione alcolica,  è stato identificato per un 58enne romeno in Italia senza fissa dimora e con vari precedenti di Polizia.

Condotto verso l'auto di servizio, lo straniero per guadagnarsi la fuga, ha iniziato ad aggredire gli operanti cercando di colpirli con gomitate e calci e, nella circostanza, ha ferito  alla gamba  un agente della Polizia di Stato. Con non poca fatica e grazie anche all’intervento di un altro militare,  l’uomo è stato bloccato e condotto negli uffici di Polizia dove è stato arrestato per resistenza, lesioni a Pubblico Ufficiale nonché per maltrattamenti in famiglia e rifiuto di fornire le proprie generalità.

La vittima che ha presentato una denuncia in merito, ha raccontato ai poliziotti delle continue minacce e percosse da parte del compagno soprattutto quando è ubriaco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia la compagna e tenta la fuga in metro: fermato da militari e polizia

RomaToday è in caricamento