rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Portuense / Portuense

Non gli mostra il telefono, fidanzato geloso la prende a pugni nel bar

La giovane vittima costretta alle cure dell'ospedale

Non gli voleva mostrare il telefono cellulare. Per questo, in uno scatto d'ira e di gelosia, l'ha picchiata costringendola alle cure dell'ospedale. E' successo in un bar in zona Portuense dove un 26enne algerino, dopo una discussione avuta con la sua fidanzata, una cittadina moldava 28enne, che non voleva mostrargli il suo smartphone, ha iniziato a colpirla con schiaffi e pugni, e si è impossessato del telefono cellulare della donna. 

I militari giunti sul posto hanno allertato il personale sanitario che ha provveduto ad accompagnare la 28enne presso l’ospedale Santo Spirito. Poco più tardi, i carabinieri della Stazione Roma San Pietro, hanno bloccato il 26enne violento presso il pronto soccorso dell’ospedale, dove a suo dire si era recato per restituire lo smartphone alla fidanzata. 

La donna, che ha riportato un trauma del labbro inferiore e una frattura parziale di due denti, è stata dimessa con una prognosi di 10 giorni. L’uomo violento è stato denunciato a piede libero per il reato di rapina.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non gli mostra il telefono, fidanzato geloso la prende a pugni nel bar

RomaToday è in caricamento