Sfonda la porta di casa della ex, poi la picchia con un bastone e la rapina

La donna è stata anche minacciata con un coltello. Il 27enne è stato poi arrestato dai carabinieri

Rapina e lesioni aggravate. Questo il reato di cui dovrà rispondere un ragazzo 27enne romano arrestato dai carabinieri della Compagnia di Civitavecchia.

Al termine di una convivenza burrascosa, il giovane ha deciso di irrompere nel cuore della notte nell’abitazione della ex a Ladispoli, sfondando la porta di ingresso. Una volta all’interno dell’appartamento, sotto la minaccia di un coltello e di un bastone ha picchiato la ragazza pretendendo che questa gli consegnasse del denaro.

Al diniego da parte dell’ex, il 27enne si è appropriato dello smartphone. Grazie al tempestivo intervento dei Carabinieri il giovane è stato bloccato, il telefonino è stato recuperato e riconsegnato alla vittima che, a sua volta è stata soccorsa e medicata, poi dimessa con una prognosi di 10 giorni per le ferite riportate.

Dopo l’arresto il 27enne è stato condotto in caserma e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria portato presso la casa Circondariale di Civitavecchia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento