Sabato, 12 Giugno 2021
Cronaca

Pugni al volto della compagna, poi distrugge l'appartamento: in manette uomo violento

L'intervento dei carabinieri in un'abitazione di Valmontone

Foto d'archivio

L'ha picchiata colpendola anche con dei pugni al volto, poi ha distrutto casa. Succede a Valmontone dove i carabinieri hanno poi arrestato un 40enne di origini romene, con precedenti, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e resistenza a Pubblico Ufficiale.

La richiesta d'aiuto da parte della compagna dell'arrestato, ferita dall'aggressione subita per futili motivi. Immediato l’intervento dei Carabinieri della locale Stazione e dei colleghi dell’aliquota radiomobile della compagnia Colleferro che hanno colto il 40enne, in preda ai fumi dell’alcool, mentre distruggeva casa e aggrediva la compagna, italiana e 46enne, e che, alla vista dei militari, ha cercato di opporsi al controllo.

I Carabinieri di Valmontone, dopo aver fatto soccorrere la vittima successivamente giudicata guaribile con cinque giorni di prognosi, non solo hanno ricostruito l'accaduto, ma hanno delineato come il 40enne aveva posto in essere nei confronti della compagna convivente atteggiamenti provocatori fatti di insulti, minacce e aggressioni verbali al punto che la vittima non ha potuto fare altro che cambiare le proprie abitudini di vita.

Certificata l’escalation di violenze commesse dal 40enne, i Carabinieri lo hanno arrestato e trattenuto in caserma. All'esito del giudizio innanzi all'Autorità giudiziaria di Velletri, in attesa di quello definitivo, l'attività dei Carabinieri è stata convalidata e per il 40enne è scattata la traduzione in carcere.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugni al volto della compagna, poi distrugge l'appartamento: in manette uomo violento

RomaToday è in caricamento