Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Piazza Vittorio Emanuele II: smartphone rubato nella Metro A e rivenduto a tempo di record

I Carabinieri sono intervenuti seguendoli all'esterno e sorprendendoli davanti ai giardini della piazza

Hanno rubato uno smartphone in metro e rivenduto, subito dopo, per 70 euro. Il tutto sotto gli occhi dei Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Piazza Dante che hanno arrestato un 31enne romeno, un 28enne peruviano e un 47enne marocchino, tutti già noti alle forze dell'ordine, con le accuse, a vario titolo, di furto aggravato in concorso e ricettazione.

I Carabinieri, in servizio in borghese nell’area di piazza Vittorio Emanuele II, hanno notato il 31enne e il 28enne "puntare" un passante e li hanno seguiti fin dentro la stazione della metropolitana linea A. I due malfattori, in un momento di distrazione della vittima, lo hanno derubato dello smartphone e si sono allontanati.

I Carabinieri sono intervenuti seguendoli all'esterno e sorprendendoli davanti ai giardini di piazza Vittorio Emanuele a vendere immediatamente la refurtiva al 47enne, in cambio di 70 euro. A quel punto i Carabinieri hanno bloccato e ammanettato i tre, che sono stati portati in caserma. La refurtiva è stata recuperata e restituita alla vittima, rintracciata sulla banchina della metro.

PIAZZA DANTE - I Carabinieri a piazza Vittorio Emananuele II  (2)-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Vittorio Emanuele II: smartphone rubato nella Metro A e rivenduto a tempo di record

RomaToday è in caricamento