Cronaca Centro Storico / Piazza Venezia

Emergenza casa: blocco a Piazza Venezia contro la delibera 84

Circa in 1200 a bloccare piazza Venezia per protestare contro la dismissione del patrimonio immobiliare pubblico. Traffico in tilt fino al tardo pomeriggio

Foto di Ylenia Sina

Un'altra giornata di mobilitazione per le circa 1200 persone dei movimenti per i diritti all'abitare che questo pomeriggio hanno bloccato piazza Venezia. Un presidio sotto l'Altare della Patria per dire 'no' alla vendita del patrimonio immobiliare del Comune di Roma (sancito dalla delibera 84) e schierarsi ancora una volta contro l'emergenza abitativa dilagante nella capitale. Il blocco che di fatto ha chiuso completamente piazza Venezia ai due lati dell'Altare della Patria, è stato composto da donne e bambini con tende montate al centro della piazza. Intorno alle 19 i manifestanti si sono spostati in corteo verso i Fori Imperiali.Piazza Venezia 2-4

La protesta è partita da un presidio che da lunedì stazionava in piazza S. Maria di Loreto dove i movimenti per i diritti all'abitare si erano spostati dopo un sit in al Campidoglio. "Noi chiediamo che il 50% del bilancio delle vendite del patrimonio pubblico sia destinato all'emergenza abitativa - sostiene Luciano, uno dei leader della protesta - ma dal Comune non sono arrivate risposte. E allora abbiamo deciso di bloccare piazza Venezia per accendere i riflettori sulle nostre richieste, vogliamo una casa per poter vivere con le nostre famiglie". Polizia e Carabinieri hanno presidiato i lati dell'Altare della Patria e forti disagi hanno bloccato il traffico nel centro della città. Tensione poi con i cittadini che transitavano a piedi. "Quand'é che vi arrestano tutti?" grida un signore, accolto da fischi e grida.Piazza Venezia 3-2

 

 

 

 

 

 

 

 

"Roma è stanca di questa violenza, di queste prevaricazioni dei fumogeni, degli slogan da anni '70, della mancanza di rispetto per chi lavora e ha diritto a potersi spostare in pace". Lo afferma, in una nota, il sindaco di Roma Gianni Alemanno riferendosi alla manifestazione di questo pomeriggio. "Sono sempre i soliti noti, duecento professionisti della protesta, per i quali - conclude - qualsiasi pretesto va bene per fare caos, per creare un clima pesante. Basta. Chiedo al ministro Cancellieri un intervento forte".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza casa: blocco a Piazza Venezia contro la delibera 84

RomaToday è in caricamento