Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Piazza San Silvestro: "Il Comune chiarisca sull'affidamento deI lavori"

Ad accendere la miccia è l'ex assessore alla Cultura, Umberto Croppi che su fb scrive: "La legge vieta lavori senza concorso". L'Ordine degli Architetti: "Chiarimenti al Comune sulle procedure"

L'ha definita su facebook "un buco nel cuore di Roma". Tutta colpa più che di Alemanno degli architetti "che hanno assistito in silenzio" a uno scempio. Questa piazza San Silvestro messa a nuovo non gode di grandi apprezzamenti, nemmeno di quelli dell'ex assessore alla cultura Umberto Croppi che, sul social network, si è espresso (e duramente) sui nuovi lavori di pedonalizzazione dell'area. Parole, quelle di Croppi, che hanno subito suscitato la risposta degli architetti. Un passaggio in particolare dove si dice che "la legge vieta l'affidamento dei lavori senza concorso". Già, proprio su questo il presidente dell'Ordine di Roma, Amedeo Schiattarella, vuole vederci chiaro.

"Come Ordine professionale - spiega - abbiamo richiesto ufficialmente che il Comune fornisca i dovuti chiarimenti sulla natura e sulle modalità di affidamento del relativo incarico. Non entriamo nel merito della qualità architettonica del progetto che non è nostro compito giudicare, ma l'Amministrazione Comunale deve chiarire quale sia stata la procedura di evidenza pubblica seguita per scegliere sia il professionista che il progetto nel rispetto dei principi di trasparenza ed economicità. Si va consolidando tra gli architetti romani un sentimento diffuso di viva perplessità sulle modalità con cui vengono affidati gli incarichi dall'Amministrazione e sui criteri con cui vengono compiute scelte su importanti parti di città".


"Da piazza San Silvestro a piazza della Moretta fino a Tor Bella Monaca lo strumento idoneo sarebbe stato quello del concorso di progettazione - sottolinea Schiattarella - ma l'Amministrazione sembra aver scelto altre strade. Cosa accadrà ora per le Caserme di Prati, per l'ex Fiera di Roma o per altre aree strategiche della città su cui sono circolate indiscrezioni tutt'altro che rassicuranti?. Gli architetti sono stanchi - conclude - di fantasiose acrobazie amministrative sulle norme degli affidamenti e degli appalti integrati: serve confronto e soprattutto una stagione di concorsi di progettazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza San Silvestro: "Il Comune chiarisca sull'affidamento deI lavori"

RomaToday è in caricamento