Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Piazza Bologna: adolescenti avvicinati con una scusa, poi aggrediti e rapinati

La Polizia ha eseguito una ordinanza di custodia agli arresti domiciliari nei confronti di un 19enne colpevole, con un complice, di una serie di rapine

"Ci cambi i soldi?". Questa la scusa utilizzata da due rapinatori per avvicinare ragazzi giovanissimi e derubarli. Diversi gli episodi segnalati soprattutto nella zona di Piazza Bologna.

Ad avviare l'indagine, durata diversi mesi, gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Porta Pia, che sono riusciti a chiudere il cerchio della attività investigativa intorno ad un 19enne romano, ritenuto responsabile di almeno 6 episodi criminosi.

La sua individuazione è avvenuta grazie alle minuziose descrizioni fisiche fornite dalle vittime, alla ricognizione di foto segnaletiche di alcuni giovani assidui frequentatori della zona e al caratteristico modus operandi utilizzato. 

Ad eseguire l’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari nei confronti del 19enne, gli agenti del commissariato Porta Pia. Proseguono le ricerche del complice.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Bologna: adolescenti avvicinati con una scusa, poi aggrediti e rapinati

RomaToday è in caricamento