Peruviano massacrato in piazza Mancini: dietro il pestaggio la gang latina El Diablo

I poliziotti arrestato un 25enne ritenuto colpevole assieme ad altri complici del pestaggio dell'uomo. Il giovane trovato a Termini mentre cercava di scappare a Genova per rifugiarsi da altri membri della banda

La gang 'El Diablo' fa paura anche a Roma e sarebbe invischiata dietro allo scontro tra latinos nella Capitale per gestire traffici illeciti, soprattutto quello di droga. Potrebbe essere questa la pista per spiegare ciò che ha portato al massacro di un peruviano di 40 anni che lotta tra la vita e la morte al Policlinico Umberto I da tre giorni. Il corpo dell'uomo riverso in terra in una pozza di sangue e con il cranio fracassato, è stato trovato da un passante a piazza Mancini, in zona Flaminio, domenica mattina. La vittima era conosciuta come un prepotente tra le comunità di immigrati che stazionano nella piazza.

AGGRESSIONE A PIAZZA MANCINI - Avviate le indagini hanno portato oggi al fermo di un 25enne di El Salvador trovato con gli abiti ancora sporchi di sangue. Secondo alcune testimonianze però al pestaggio, molto violento visto che alla vittima è stato sfondato il cranio, avrebbero preso parte altre persone indicate come appartenenti alla temibile gang latina. Non sono comunque ancora chiari i motivi che hanno spinto il salvoderegno di 25 anni, a pestare e a ridurre in fin di vita l'uomo, la mattina del 7 aprile scorso, lasciandolo esamine a terra, all’interno del parco di Villa Glori. La segnalazione di aiuto al 113 è giunta intorno alle ore 9,10 del mattino, quando un passante che stava passeggiando all’interno dell’area verde si è accorto dell’uomo a terra, privo di sensi ed ha avvistao la Polizia. A primi a giungere sul posto sono stati gli agenti del Commissariato di zona e personale del  118 che ha soccorso l’uomo trasportandolo con urgenza in ospedale. Le sue condizioni sono sembrate subito gravi e i medici, nell’immediatezza, hanno riscontrato da subito delle gravi ferite, forse dovute ad una aggressione.

GANG A GENOVA - Gli investigatori del Commissariato, agli ordini della dott.ssa Elisabetta Bozzi, hanno immediatamente avviato le indagini. Ascoltando alcuni testimoni presenti sul posto, sono riusciti a ricostruire l’accaduto e a dare un nome al probabile aggressore che nel frattempo aveva fatto perdere le proprie tracce. Intanto, altre indagini volte al rintraccio del ricercato, hanno messo gli agenti in condizione di scoprire che il 25enne, con molta probabilità, sapendo di essere braccato dalla Polizia, stesse trovando il modo di allontanarsi da Roma per recarsi a Genova dove - secondo alcuni testimoni - stava cercando di trovare ifugio presso altri affiliati della gang El Diablo, ma anche altre gang come i Netas e i Latin King, nel tentativo di congiungersi con una gang e farsi proteggere.

FERMATO A TERMINI - Organizzati dei servizi di osservazioni presso le stazioni e aeroporti della Capitale, il 25enne è stato rintracciato nei pressi dello scalo ferroviario di Roma Termini e bloccato dagli agenti del Commissariato Villa Glori. Condotto in ufficio al termine degli accertamenti è stato trasferito presso il carcere di Regina Coeli. Messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, dovrà rispondere di tentatoo omicidio e rapina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CACCIA AL COMPLICE - Intanto è caccia al secondo uomo che avrebbe partecipato all'aggressione del peruviano di 40 anni. Secondo i testimoni, il 40enne era già stato coinvolto in uno scontro con l'uomo fermato dagli agenti, un sudamericano di 25 anni, e in quel caso aveva avuto la meglio. Mai due non erano mai stati medicati, né era stato denunciato l'episodio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

  • Centro commerciale Maximo, salta l'inaugurazione: le insegne sono coperte e sull'apertura cala il silenzio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento