rotate-mobile
Cronaca Santa Marinella

Pesca illegalmente 2500 ricci di mare: maxi multa per un pescatore amatoriale

Non è la prima volta quest’anno che i militari dell’Arma sanzionano pescatori di frodo

Ha pescato illegalmente oltre 2500 ricci di mare nello specchio d'acqua antistante il lungomare di Santa Severa. A finire nei guai un 42enne barese, bloccato dai carabinieri di Civitavecchia mentre stava caricando a bordo della propria autovettura due intere casse colme di echinodermi.  

L'uomo è stato trovato, ancora con indosso la muta da sub e in possesso delle migliaia di esemplari di ricci di mare, appena pescati. Atteso il limite massimo di pesca imposto dalla vigente normativa a 50 esemplari, il 42enne è stato sanzionato con il sequestro di tutte le attrezzature da pesca e con una multa di 6.000 euro, mentre il pescato è stato immediatamente restituito al mare. 

Non è la prima volta quest’anno che i militari dell’Arma sanzionano persone trovate in possesso di elevate quantità di echinodermi, ben al di là del limite consentito: dall’inizio dell’anno, infatti, i carabinieri hanno sanzionato 3 persone e recuperato e rigettato in mare un quantitativo che sfiora complessivamente i 10.000 ricci di mare. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesca illegalmente 2500 ricci di mare: maxi multa per un pescatore amatoriale

RomaToday è in caricamento