Cronaca

Pesca illegale: 7,5 quintali di prodotti ittici sequestrati e multe per 60mila euro

Dal 29 marzo al 5 aprile la Capitaneria di Porto ha svolto un'intensa attività di controllo sui prodotti ittici. Il bilancio è di 7,5 quintali di prodotto sequestrati, 118 controlli e multe per un totale di 56.356 euro

Centodiciotto controlli, multe per un totale di 56.356 euro e 7,5 quintali di prodotti ittici sequestrati perché privi di documenti che attestassero la tracciabilità. E' il bilancio dei numerosi controlli svolti dalla Capitaneria di Porto di Roma tra il 29 marzo e il 5 aprile. I militari hanno intensificato nella Capitale e nei Comuni limitrofi costieri e dell’interland le attività di controllo dei prodotti ittici lungo tutta la filiera di pesca e commercializzazione. L’attività, che ha visto l’impiego su mezzi navali e terrestri, di circa 64 militari, ha interessato le piattaforme di stoccaggio, gli impianti di lavorazione, e, in particolare, i mercati ittici all’ingrosso e rionali, la piccola e grande distribuzione, i punti vendita e i ristoranti di specialità orientali.

Inoltre, insieme alle altre forze di polizia, sono stati effettuati controlli ai veicoli dedicati al trasporto del pescato attraverso posti di blocco stradali e all’uscita degli scali aeroportuali, al fine di verificare prodotti importati direttamente dall'Asia. Sono state rinvenute grandi quantità di prodotti ittici, tra cui molluschi, gamberi rossi, filetti di tonno, di pesce spada e di salmone, congelate, surgelate o sottovuoto scaduti o in pessimo stato di conservazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesca illegale: 7,5 quintali di prodotti ittici sequestrati e multe per 60mila euro

RomaToday è in caricamento