rotate-mobile
Cronaca

Giro d'usura: imprenditori minacciati e vessati con tassi al 10%

Sgominata un'organizzazione criminale dedita all'usura. In manette il capo Vincenzo Di Gangi, sequestrati documenti sulle attività illecite. Tra le vittime commercianti, imprenditori, artigiani

Usura, estorsioni e riciclaggio di capitali: queste le attività in cui erano specializzati gli uomini appartenenti a una vasta organizzazione criminale sgominata dagli agenti  della squadra mobile della questura di Roma. Gli agenti, diretti da Vittorio Rizzi, stanno eseguendo oltre 40 perquisizioni disposte dalla Direzione distrettuale antimafia (Dda) della capitale.

L'indagine ha fatto emergere un consistente giro di denaro prestato a tassi usurari, gestito da un sodalizio che sarebbe capeggiato da un romano, Vittorio Di Gangi. Oltre a sequestrare materiale documentale riconducibile all’illecita attività creditizia posta in essere dal citato gruppo criminale, ha tratto in arresto Vittorio Di Gangi: presso la sua abitazione è stato rinvenuto un revolver calibro 38 con matricola abrasa, nascosto in una intercapedine ricavata all’interno di un armadio della sua abitazione. Circa 300 sono gli uomini della Squadra Mobile impegnati nell’operazione.

Dai primi riscontri dell’operazione emerge che tra le vittime figurano commercianti, imprenditori, artigiani, un agente di commercio e persino chi viveva di rendita. Le vittime, negli uffici della Squadra Mobile, stanno raccontando le loro vicissitudini, fatte di minacce, aggressioni e tassi che oscillano dal 5% al 10% mensile, con debiti che sono nel tempo aumentati a dismisura, e oggi diventati insostenibili, come nel caso di un imprenditore che da un debito iniziale di settantamila euro si trovava oggi a dover pagare oltre un milione di euro.

C’è anche chi nel passato aveva tentato il suicidio ed oggi è di nuovo stretto nella morsa dell’usura. Gli investigatori della Squadra Mobile stanno raccogliendo le denunce che, anche a seguito dell’arresto di Vittorio Di Gangi, le vittime stanno presentando, riacquistando fiducia e speranza per la loro situazione.
Parallelamente saranno attivate le varie associazioni pubbliche e private che da tempo sono impegnate nell’attività di sostegno alle vittime di usura per trovare forme di finanziamento sostenibili.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giro d'usura: imprenditori minacciati e vessati con tassi al 10%

RomaToday è in caricamento