rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Cronaca

Per cinque anni prende la pensione del padre morto incassando oltre 113mila euro

La donna è stata condannata ad un anno e undici mesi, con pena sospesa subordinata alla restituzione all’Inps della somma indebitamente percepita

Ha falsificato la firma del padre defunto e per cinque anni ha continuato a percepire la pensione del papà morto per un ammontare totale di oltre 113mila euro. Oggi per la 47enne romana, è arrivata la condanna da parte del tribunale di Roma. La donna, secondo l’accusa, oltre ad aver omesso di comunicare la morte del padre avvenuta nel 2012 aveva anche presentato una richiesta di variazione dell’accredito della pensione.

Una condotta proseguita fino al 2017 e che ha portato il pubblico ministero Mario Pesci a chiedere una condanna a due anni e due mesi. La mattina di venerdì 11 novembre il giudice monocratico ha condannato la donna a una pena di un anno e undici mesi, con pena sospesa subordinata alla restituzione all’Inps, parte civile nel procedimento, della somma indebitamente percepita.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per cinque anni prende la pensione del padre morto incassando oltre 113mila euro

RomaToday è in caricamento