Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Pazienti pusher fuori dalla clinica che li ospitava: due arresti

I Carabinieri hanno sequestrato nelle abitazioni dei due 130 grammi di marijuana, 500 semi di canapa indiana, alcune dosi di cocaina, 33 piante di marijuana e 11.380 euro in contanti ritenuti provento della loro illecita attività

Un luogo per spacciare decisamente anomalo ma evidentemente assai redditizio. I Carabinieri della Stazione Roma Ponte Milvio hanno arrestato due uomini italiani incensurati, il primo romano di 36 anni, il secondo originario di Mazara del Vallo di 30 anni, con l’accusa di traffico illecito di sostanze stupefacenti.

I due, in cura presso una clinica in via Maresciallo Caviglia, avevano dato vita ad una fiorente attività di spaccio nei pressi della struttura che li ospitava. Quegli strani via vai erano stati segnalati ai Carabinieri che hanno avviato una immediata attività di osservazione e pedinamento, culminata ieri con l’arresto dei due pusher.

All’esito delle perquisizioni, scattate anche nelle rispettive abitazioni, i Carabinieri hanno sequestrato, complessivamente, 130 grammi di marijuana, 500 semi di canapa indiana, alcune dosi di cocaina, 33 piante di marijuana e 11.380 euro in contanti ritenuti provento della loro illecita attività.

I due spacciatori sono stati posti agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pazienti pusher fuori dalla clinica che li ospitava: due arresti

RomaToday è in caricamento