rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Cronaca Tor Cervara / Via di Cervara, 230

Sul bus senza mascherina, poi si accende una sigaretta e minaccia passeggeri e autista che lo riprendono

L'intervento dei carabinieri a bordo del 447 in quel momento in transito su via di Tor Cervara

E' salito sul bus senza mascherina poi, senza colpo ferire, ha pensato bene di accendersi una sigaretta a bordo del mezzo pubblico. Due aspetti che hanno scatenato le rimostranze di passeggeri ed autista con l'uomo che, per tutta risposta, li ha minacciati tanto da richiedere l'intervento dei carabinieri. 

I fatti hanno preso corpo nel primo pomeriggio di mercoledì 15 luglio in via di Tor Cervara, nell'omonima zona della periferia nord est della Capitale. In attesa alla fermata del mezzo pubblico una volta arrivato il bus 447 della Roma Tpl l'uomo prima è salito senza mascherina e poi ha acceso la sigaretta. 

Una scena che non è passata inosservata nemmeno all'autista del mezzo che, dopo aver fermato l'autobus, lo ha invitato a spegnere la sigaretta e ad indossare la mascherina. Da qui la reazione scomposta sia contro il conducente che contro i passeggeri, minacciati dall'uomo.

Diverse sono state le segnalazioni al 112 con l'arrivo sul posto nel volgere di breve dei carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Roma. Fatto scendere dal mezzo pubblico l'uomo è stato quindi identificato in un cittadino nigeriano di 26 anni.

Già conosciuto alle forze dell'ordine e nella Capitale senza fissa dimora, il 26enne è stato quindi denunciato per interruzione di pubblico servizio e minacce aggravate. A parte la paura nessuno è rimasto ferito. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sul bus senza mascherina, poi si accende una sigaretta e minaccia passeggeri e autista che lo riprendono

RomaToday è in caricamento