Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca

Pasqua in sicurezza: non solo Green Zone in Centro. Stazioni, porti ed aeroporti controllati speciali

Il dispositivo di prevenzione e sicurezza predisposto per le festività pasquali da polizia, carabinieri e polizia ferroviaria

Dagli obiettivi sensibili del Centro Storico alle periferie, con particolare attenzione alle stazioni ferroviarie, ai porti ed agli aeroporti dell'Urbe. Roma blindata in occasione delle festitività di Pasqua e Pasquetta. Dopo il tavolo tecnico in Questura nel quale è stata predisposta l'attuazione di una Green Zone dove, dalle 19:00 di giovedì 29 marzo e sino alle 24:00 del 2 aprile, non saranno ammesse manifestazioni, sarà vietato il trasporto di armi o esplosivi, e non sarà ammessa la circolazione di mezzi pesanti, il piano sicurezza è stato esteso anche in altre zone della Città Eterna. 

Controlli rafforzati nelle stazioni ferroviarie  

In particolare, il periodo delle festività pasquali vedrà il consueto incremento dei servizi di Polizia Ferroviaria in relazione al prevedibile maggior afflusso di viaggiatori in ambito ferroviario. Nel dettaglio saranno attuate le seguenti misure: aumento delle pattuglie in stazione nelle giornate dove è atteso un maggior afflusso di viaggiatori (oltre 120 pattuglie); potenziamento dei servizi a bordo dei treni, particolarmente quelli diretti verso le principali mete di villeggiatura (garantita la presenza su oltre 24 treni, con 14 pattuglie); impiego di personale delle squadre di polizia giudiziaria per mirati servizi antiborseggio,  sia in stazione che a bordo treno; rafforzamento dei dispositivi di pattugliamento lungo le linee ferroviarie; intensificazione dei servizi a bordo dei treni a lunga percorrenza notturni.

PolFer sui treni ed in stazione

Nel periodo delle festività pasquali e per i ponti di primavera il Compartimento Polizia Ferroviaria per il Lazio disporrà, in media di 830 operatori, 415 pattuglie in stazione ed a bordo treno, assicurando la presenza su oltre 220 treni; saranno inoltre effettuati numerosi servizi antiborseggio in abiti civili sia in stazione che a bordo treno, 20 pattugliamenti lungo le linee ferroviarie e 11 servizi a bordo dei treni a lunga percorrenza notturni. Ecco alcuni consigli del personale della PolFer: durante la permanenza sui marciapiedi adiacenti ai binari non oltrepassare la linea gialla; non attraversare i binari, ma servirsi sempre dei sottopassaggi; non tentare di salire o scendere quando il treno è in movimento; durante eventuali soste impreviste del treno lungo la linea ferroviaria seguire le indicazione del personale di bordo.

Professionisti del furto 

Per un viaggio sicuro, a tutti coloro che utilizzeranno il treno per i loro spostamenti si ricorda di prestare attenzione al proprio bagaglio, soprattutto durante le fermate del convoglio, ed evitare di lasciare incustoditi i propri oggetti di valore a bordo treno. Tenere a mente che i “professionisti del furto” tendono a sfruttare eventuali momenti di distrazione (durante la consultazione dei tabelloni orari o l’utilizzo delle macchinette self-service ad esempio) ovvero situazioni di assembramento di persone od oggetti (cartoni o abiti) per occultare i movimenti delle proprie mani.

Controlli speciali predisposti dai carabinieri  

Stesso piano è stato predisposto anche dal Gruppo Carabinieri di Ostia con i militari che hanno organizzato serrati controlli sul territorio, al fine di far trascorrere l’intero periodo delle Festività pasquali e, in particolare, il fine settimana, all’insegna della sicurezza. I servizi, effettuati attraverso le Compagnie di Monterotondo, Bracciano, Roma Ostia, Roma Cassia, Civitavecchia e Aeroporti di Roma, hanno una finalità essenzialmente preventiva, al fine di impedire la commissione dei reati di natura predatoria da un lato e dall’altro, assicurare l’ordinata circolazione stradale che, specialmente in occasione delle imminenti festività pasquali, subiranno un notevole incremento, dovuto alle gite “fuori porta” delle numerosissime persone che dalle città si porteranno nelle località turistiche di questa giurisdizione.

Pasqua sicura anche in porti ed aeroporti 

In particolare sono stati predisposti numerosi posti di controllo alla circolazione stradale e una capillare vigilanza sulle numerose persone e auto in movimento, quale rassicurante presenza dei Carabinieri sempre vigile per garantire la sicurezza e far piacevolmente trascorrere queste giornate di festa a tutti. In tale ottica è stata prestata la massima attenzione nei luoghi di maggiore afflusso turistico, nelle aree pic-nic ricadenti e nel lungomare delle località balneari. Un particolare riguardo è stato rivolto anche all’aeroporto Leonardo Da Vinci e al porto di Civitavecchia, aree particolarmente sensibili sotto il profilo della sicurezza antiterrorismo, intensamente frequentate in queste festività dai vacanzieri in partenza e in transito.

Controlli negli stabili occupati 

Con l’approssimarsi delle festività pasquali, proseguono inoltre servizi straordinari di controllo del territorio da parte della Polizia di Stato, così come disposto con specifica ordinanza del Questore Guido Marino, con verifiche anche presso alcuni stabili occupati. Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Esquilino, diretto da Giuseppe Moschitta, stamane, hanno proceduto al controllo di un edificio ubicato in via Vittorio Amedeo II dove, all’interno, sono state identificate 29 persone di cui 11 italiani e 18 cittadini stranieri tra cui 7 minorenni. Dalle verifiche effettuate, non è emerso nulla a carico dei presenti. Proseguiranno anche nei prossimi giorni analoghi servizi.

Green Zone Pasqua 2018-2

Green Zone in Centro Storico 

Tali dispositivi di sicurezza si associano, come detto, all'attuazione della Green Zone nell'area del Centro Storico.  "Le misure di sicurezza che verranno messe in atto non rappresentano una blindatura ma rispondono alla logica del servizio". L'intento, speficano dalla Questura di Roma, è smorzare il clima di allarmismo generale delle ultime ore. "Non ci saranno misure afflittive - si legge ancora nella nota della polizia - ma solo l’intensificazione dei servizi di controllo del territorio e delle attività di vigilanza". 

Gli appuntamenti blindati 

Ecco gli appuntamenti più attenzionati: giovedì 29 marzo Papa Francesco, nel pomeriggio, sarà nel carcere di Regina Coeli per la lavanda dei piedi. Poi sarà la volta della Via Crucis di venerdì sera al Colosseo, sempre con il pontefice presente, e la messa di domenica a San Pietro. 

Le strade che delimitano la Green Zone 

Di seguito tutte le strade che delimitano la "Green Zone": Piazza della Repubblica, via Nazionale, largo Magnanapoli, via IV Novembre, via dei Fornari, Foro Traiano, via di S. Alessandrina, Largo Corrado Ricci, via del Colosseo, largo Gaetana Agnesi, via Nicola Salvi, piazza del Colosseo, via Celio Vibenna, via di San Gregorio, piazza di Porta Capena, via del Circo Massimo, via della Greca, piazza Bocca della Verità, via del Teatro Marcello, via del Foro Olitorio, lungotevere Pier Leoni, lungotevere dè Cenci, lungotevere dei Vallati, lungotevere dei Tebaldi, lungotevere dei Sangallo, ponte P.A.S.A.,  piazza della Rovere, galleria P.A.S.A., largo di Porta Cavalleggeri, piazza del Sant’Uffizio, via Paolo VI, largo degli Alicorni, piazza Pio XII, largo del Colonnato, via di Porta Angelica, piazza del Risorgimento, via Crescenzio, piazza Cavour, via Ulpiano, ponte Umberto I, lungotevere Marzio, lungotevere in Augusta, via Luisa di Savoia, piazzale Flaminio, via del Muro Torto, piazza del Brasile, via Vittorio Veneto, via Leonida Bissolati, piazza San Bernardo, via Vittorio Emanuele Orlando, piazza della Repubblica.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pasqua in sicurezza: non solo Green Zone in Centro. Stazioni, porti ed aeroporti controllati speciali

RomaToday è in caricamento