"Non ti pago". Il parcheggiatore non ci sta e lo aggredisce con una pietra

Dagli accertamenti effettuati, sono emersi a suo carico numerosi precedenti di polizia nonché un provvedimento di espulsione dal territorio italiano

Tentata estorsione e minacce aggravate. Sono queste le accuse di cui dovrà rispondere un 52enne algerino, colto sul fatto nella serata di ieri a San Lorenzo, mentre minacciava e aggrediva un automobilista. 

L’uomo si era infatti improvvisato “parcheggiatore” nei pressi  del viale dello Scalo di San Lorenzo, luogo frequentato soprattutto da giovani, amanti della movida, nelle ore notturne. L’equipaggio in transito è stato fermato da un ragazzo il quale, visibilmente agitato, ha raccontato ai poliziotti di aver subito una violenta aggressione, mentre si trovava in compagnia di altri 4 amici, da parte di un cittadino nordafricano.

L’uomo in questione, pretendeva da ogni automobilista un euro per il parcheggio. Al rifiuto dei giovani di corrispondere quanto richiesto, li aveva minacciati brandendo con una grossa pietra. I poliziotti, dopo averlo individuato, lo hanno fermato e condotto negli uffici di polizia per gli atti di rito, al termine dei quali è stato arrestato.

Dagli accertamenti effettuati,  sono emersi a suo carico numerosi precedenti di polizia nonché un provvedimento di espulsione dal territorio italiano.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

  • La voglia di festa sfida il Covid: in 34 assembrati in 70 metri quadri, la vicina chiama i carabinieri

Torna su
RomaToday è in caricamento