Vigili fermano parcheggiatore abusivo, nasce colluttazione: arrestato

L'accaduto su Lungotevere Raffaello Sanzio, per l'uomo di nazionalità egiziana sono scattate le manette: dovrà rispondere di resistenza e violenza a pubblico ufficiale

Non si arresta l'attività di contrasto ai parcheggiatori abusivi da parte della Polizia Locale di Roma Capitale. Nel finesettimana dagli agenti del Gruppo Trevi sono state sorprese a chiedere soldi in aree di parcheggio almeno quattro persone. 

Ma è nel pomeriggio di oggi che l'operazione dei Vigili è stata complicata e rischiosa. Un uomo di nazionalità egiziana, fermato su Lungotevere Raffaello Sanzio, tentando di evitare la sanzione ha iniziato a spintonare uno dei due agenti e poi tentato di opporre resistenza all'intervento del secondo.

Ne è nata una colluttazione terminata con l'arresto dell'uomo, effettuato con l'aiuto di una pattuglia di rinforzo.

Portato in centrale, il parcheggiatore passerà la notte in cella in attesa di presentarsi al giudice domattina con rito direttissimo. L'accusa è di resistenza e violenza a pubblico ufficiale.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento