rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Bologna / Largo Guido Mazzoni

Parcheggiatore abusivo chiede "offerta" agli automobilisti: denunciato per tentata estorsione

I fatti sono avvenuti in largo Guido Mazzoni, nei pressi della stazione Tiburtina. A denunciare l'uomo i carabinieri della stazione Nomentana

Ha assistito una donna nelle manovre di parcheggio alla stazione Tiburtina e poi le ha chiesto un'offerta. Quando lei si è rifiutata di pagare, il parcheggiatore abusivo ha iniziato a scagliarsi contro l'auto. I carabinieri presenti sul posto lo hanno denunciato per tentata estorsione.

STAZIONE TIBURTINA - I fatti sono accaduti in largo Guido Mazzoni, nelle immediate vicinanze della stazione Tiburtina. Qui, un cittadino romeno di 41 anni, senza fissa dimora, ha fornito ad un'automobilista indicazioni per effettuare le manovre di parcheggio all'interno dell'area. Non appena la donna, 39 anni, ha posteggiato la macchina, lui le ha chiesto "un'offerta" come ricompensa per i servigi offerti. La donna però si è rifiutata di dare all'uomo le monete richieste e da qui l'ira del parcheggiatore abusivo. Dalle parole ai fatti, dunque. Dopo la richiesta verbale, l'uomo ha deciso di utilizzare le maniere forti e ha iniziato a inveire contro l'automobile danneggiando uno sportello.

LA DENUNCIA - L'uomo non si era accorto però che nelle immediate vicinaze del parcheggio erano posizionati i carabinieri della stazione Nomentana e i militari dell'esercito impegnati nell'operazione "Strade sicure" che prima lo hanno bloccato e poi lo hanno denunciato per tentata estorsione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggiatore abusivo chiede "offerta" agli automobilisti: denunciato per tentata estorsione

RomaToday è in caricamento