Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca Centro Storico / Via dei Fori Imperiali

Festa della Repubblica: al via la parata ai Fori Imperiali

Nonostante le polemiche insorte dopo il terremoto in Emilia, resta confermata la parata delle forze armate lungo via dei Fori Imperiali che viene dedicata alle vittime del sisma

Tutto è pronto per i festeggiamenti del 2 giugno: le strade da chiudere, le prove da fare nella notte e i Fori Imperiali da imbellettare per accogliere la parata delle Forze Armate. Poi accade quel che non si poteva immagine, il 29 maggio il terremoto sconquassa e mette in ginocchio l'Emilia e, ancora presenti le scosse d'assestamento e i dispersi da trovare, sul web si innalza una richiesta: non fare la parata e destinare i soldi per la festa ai terremotati.
Dì lì a poco la richiesta dal web si sposta negli uffici di alcuni politici che cominciano a promuovere anche loro l'idea a suon di comunicati e dichiarazioni, fino alla risposta istituzionale del presidente della Repubblica Napolitano: la parata si farà.

La parata militare ai Fori imperiali si farà anche se in forma ridotta e sarà dedicata alle vittime del terremoto; così come resta confermato domani nei giardini del Quirinale il consueto ricevimento per il 2 Giugno. La 'due-giorni' di celebrazioni per la festa della Repubblica sarà aperta domani dal presidente Giorgio Napolitano che attraverso i telegiornali si rivolgerà direttamente agli italiani con un intervento dedicato in gran parte al terribile sisma che ha colpito l'Emilia. Un discorso nel quale il presidente spiegherà anche le ragioni che lo hanno portato a confermare il pacchetto di eventi.

VIABILITA': TRAFFICO, BUS DEVIATI, STRADE CHIUSE IL 2 GIUGNO

Non ci saranno, ad esempio, le tanto amate 'Frecce Tricolori' a sorvolare il centro di Roma la mattina del due Giugno . Ma non mancherà solo il famoso tricolore tracciato nei cieli dalla squadriglia acrobatica: la portata della sfilata militare è stata infatti quasi dimezzata. Niente cavalleria, niente fanfare e fuori anche i vigili del fuoco che oggi hanno pubblicamente lamentato questa esclusione.
Infatti, il Quirinale ha voluto confermare il principio stesso della festa ed anche le ragioni del ricevimento per dare un segnale della vitalità delle istituzioni. Inoltre, si sottolinea in ambienti ministeriali, per la parata si è risparmiato tutto quanto si poteva risparmiare ma la macchina era avviata e gran parte degli impegni già presi ed erogati.

A OSTIA LE FRECCE TRICOLORI

Dalle 5.30 di sabato e fino alla mezzanotte di domenica, via dei Fori Imperiali sarà vietata al transito e saranno deviate diverse linee di autobus. Numerosi parcheggi in strisce bianche e blu nella zona sono stati sgombrati e i divieti di sosta sono tassativi: chi lascia auto o moto nelle zone dove dovranno assembrarsi i veicoli della parata rischia la rimozione, una multa e il costo del parcheggio veicoli rimossi, 180 euro.

La metro Colosseo rimane chiusa

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa della Repubblica: al via la parata ai Fori Imperiali

RomaToday è in caricamento