Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Festival del Cinema, Zingaretti sulla nuova presidenza: "Dimissioni di Rondi provocate"

Unico a votare contro la nomina di Paolo Ferrero, nuovo presidente del Festival del cinema di Roma, è stato Nicola Zingaretti. I commenti in merito alla nuova elezione

Quattro a uno. Una vittoria schiacciante quella del nuovo presidente della Fondazione Cinema di Roma che si è portato a casa i voti della maggioranza. Paolo Ferrari succede a Gianluigi Rondi ai vertici dell'associazione e la scalata, a ben vedere, non è solo la sua. Il tandem Alemanno-Polverini mette la sua prima bandierina sulla kermesse con il candidato vincente proposto dallo stesso sindaco e votato all'unanimità. Un punto a favore dei due soci istituzionali che spianerebbe la strada a Marco Muller, già designato, dopo pressioni e tira e molla durati mesi, a succedere a Piera Detassis, la preferita del dimissionario Rondi. D'altronde lo stesso Alemanno non sembra aver lasciato niente al caso. "Ora si va verso la nomina a direttore artistico di Marco Muller" ha dichiarato il primo cittadino subito dopo la nuova nomina di Ferrari.

"Si è lavorato contro l'orientamento che era maggioritario nel Cda, fino a provocare le dimissioni di Rondi". A parlare è il presidente della Provincia Nicola Zingaretti, espressione di quell'unico voto contrario, per il quale il ritiro di Rondi, sarebbe stato "provocato". Insomma, una manovra volta all'esasperazione per eliminare attriti e possibili opposizioni. Come poteva essere quella dell'ex presidente che aveva espresso una netta preferenza per l'attuale direttrice.

"Dopo le dimissioni del presidente - continua Zingaretti - possiamo dire che una vicenda cominciata male è finita peggio. E' cominciata con la proposta di un direttore che divideva, si sono provocate le dimissioni del presidente e ci sono state anche delle performance del dott. Muller quanto meno discutibili. Ora il Cda si riunirà e farà le sue scelte che noi valuteremo con molta attenzione". E a chi gli chiede se anche in Cda sarà confermato il voto negativo della Provincia contro il probabile prossimo direttore artistico, Zingaretti ha risposto: "Il nostro giudizio su Muller lo abbiamo espresso diverse volte e con molta chiarezza".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festival del Cinema, Zingaretti sulla nuova presidenza: "Dimissioni di Rondi provocate"

RomaToday è in caricamento