Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Paola Concia: insulti in strada mentre cammina con la compagna

Paola Concia, parlamentare del Pd denuncia di essere stata aggredita mentre camminava con la sua compagna Ricarda: "Lesbica di merda, ai forni vi devono mandare"

conciaPaola Concia, la parlamentare del Pd ha denunciato di aver subito un'aggressione verbale ieri sera mentre era diretta, con la sua compagna, al concerto di Carmen Consoli. Scrive Paola Concia: “Stavo andando alla macchina mano nella mano con Ricarda e mi sono sentita scaricare addosso tanti di quegli insulti: 'lesbica di merda, ai forni vi devono mandare' ecc. Mi voleva mettere le mani addosso. In pieno centro, le persone guardavano...e alcuni si sono arrabbiati con me. Che cosa siamo diventati? Non ci sono andata più al concerto di Patty Smith e Carmen Consoli."
Immediati i messaggi di solidarietà alla parlamentare. Renata Polverini dichiara: “A Paola e a Ricarda va tutta la mia solidarietà per l'episodio di omofobia subito ieri. Si tratta - aggiunge - di atteggiamenti di inciviltà e di ignoranza che vanno condannati con fermezza. Ho avuto modo di condividere con Paola, anche da sindacalista, battaglie contro l'intolleranza e l'omofobia - conclude Polverini - battaglie contro quanti perseverano in una barbarie sociale e culturale da cui dobbiamo preservare soprattutto i nostri giovani."

anna_paolo_riccarda_concia
Le fa eco il presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti che in nota scrive: “A Paola Concia e alla sua compagna Ricarda va tutto il mio affetto e la mia solidarietà. La nostra comunità deve essere unita per respingere ogni forma di violenza. E' incredibile che - aggiunge - un gesto così semplice e quotidiano, come quello di tenersi mano nella mano con la persona che si ama, scateni tanta intolleranza. Contro l'omofobia serve una grande battaglia culturale e la Provincia di Roma è in prima linea".
L'aggressione verbale subita da Paola Concia e dalla sua compagna Ricarda è un episodio molto grave che non va sottovalutato. A Paola e Ricarda va tutta la nostra solidarietà e vicinanza". Così in una nota Fabrizio Marrazzo, portavoce del Gay Center. "E' incredibile - aggiunge Marrazzo - venir insultati per strada solo perché ci si tiene per mano con la propria compagna o il proprio compagno. A scatenare la violenza omofoba sono ancora troppo spesso gli amori delle persone lesbiche e gay che vogliono solo poter vivere serenamente la propria vita, anche di coppia Rivolgo - conclude - a tutte e tutti un appello: continuiamo a tenerci per mano, i nostri amori sono più forti dell'omofobia".


In una nota, il vice presidente del Senato e commissario del Pd Lazio,: “Voglio esprimere la mia più completa solidarietà alla deputata Paola Concia e alla sua compagna fatte oggetto di una grave aggressione al centro di Roma. Non bisogna assolutamente sottovalutare intimidazioni di questo tipo che vanno condannate con forza. La dignità della persona - aggiunge - non può essere violata, qualunque sia il suo orientamento sessuale, la sua etnia, la sua cultura, la sua religione. Purtroppo Roma registra un aumento di episodi di violenza, di omofobia e razzismo, intollerabili e vergognosi ai quali la nostra capitale deve rispondere unita e con fermezza". (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paola Concia: insulti in strada mentre cammina con la compagna

RomaToday è in caricamento