menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Panettiere nasconde al fisco 4,4 milioni di euro

Sequestrati beni per 1,2 milioni di euro. Il valore corrisponde all’ammontare delle imposte evase dall’imprenditore

Quattro milioni e 400mila euro occultati al fisco, per quasi 350.000 euro di Iva evasa dal 2015 al 2019. Sono queste le cifre che hanno messo nei guai un panettiere di Artena al quale la Finanza ha sequestrato un laboratorio per la lavorazione di farinacei e due immobili del valore di oltre 1,2 milioni di euro

Il provvedimento è stato emesso all’esito di indagini svolte dalle Fiamme Gialle della Compagnia di Colleferro, da cui è emerso che il titolare di un panificio di Artena ha occultato al Fisco circa 4,4 milioni di euro ed evaso l’IVA per quasi 350.000 euro dal 2015 al 2019.

L’uomo è stato denunciato per i reati di occultamento delle scritture contabili, dichiarazione infedele e omessa presentazione delle dichiarazioni dei redditi e dell’IVA. 

Il valore dei beni sequestrati corrisponde all’ammontare delle imposte evase dall’imprenditore. 

L’operazione si inquadra nella più ampia azione di contrasto della Guardia di Finanza di Roma all’economia sommersa e alle frodi fiscali che, oltre a sottrarre ingenti risorse finanziarie allo Stato, alterano le regole del mercato e danneggiano i cittadini e gli operatori onesti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento