Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Evasione fiscale, indagato il presidente di Confcommercio Pambianchi

L'inchiesta ha portato ieri a diverse perquisizioni in tutta Italia. Il nome più in vista è quello del presidente di Confcommercio che spiega: "L'inchiesta riguarda la mia attività di commercialista"

Sessanta indagati per evasione fiscale tra imprenditori, società e commercialisti. Tra loro il nome più noto è quello di Cesare Pambianchi, attuale presidente di Confcommercio Roma. Ieri gli uomini del nucleo tributario della guardia di finanza hanno compiuto perquisizioni in tutta Italia in studi di commercialisti e nelle sedi di note aziende.

Gli accertamenti costituiscono un filone della più complessa indagine volta a reprimere quella che gli inquirenti definiscono una "tecnologia dell'elusione fiscale", ossia il trasferimento all'estero, specie in Bulgaria ed in Inghilterra, di società in stato prefallimentare al fine di evitare i procedimenti di bancarotta fraudolenta.

Il codice fallimentare, infatti, prevede che per le società cancellate da più di un anno dal registro delle imprese italiane, non scatti la procedura di fallimento.

Cesare Pambianchi
ha voluto ieri sera precisare: "La vicenda giudiziaria per cui è stata disposta l'odierna perquisizione del mio studio è relativa alla mia attività professionale di dottore commercialista, che svolgo anche nell'interesse della società Conad del Tirreno fin dal 1985".

"Ritengo - spiega - di poter certamente dimostrare la mia assoluta estraneità a quanto ipotizzato dagli inquirenti poiché la società Conad del Tirreno, di cui ribadisco sono consulente, é stata oggetto di una verifica da parte della Agenzia delle Entrate nell'anno 2010 che ha prodotto un accertamento fiscale attualmente soggetto a contenzioso, peraltro garantito integralmente e per tutta la durata dalla stessa Conad del Tirreno con apposita polizza fidejussoria a termini di legge. Per quanto attiene alla mia posizione in ordine a questa vicenda giudiziaria - conclude - ho avuto rapporti unicamente con la società Conad del Tirreno. Ho nominato mio difensore l'avvocato Luigi Fischetti".


Il Sindaco di Roma Alemanno si è augurato che l'inchiesta faccia luce al più presto: "Mi auguro che tutto venga chiarito e che il presidente Pambianchi esca da questa inchiesta per quello che è, cioé una persona retta, proba e importante per la nostra città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evasione fiscale, indagato il presidente di Confcommercio Pambianchi

RomaToday è in caricamento